Malva





Storia

Cicerone la amava molto e ne faceva indigestione; Orazio racconta che i romani la usavano come alimento per le sue proprietà curative; Marziale la usava come cura riparatrice dopo le orgie; secondo Plinio il suo succo alleviava i malesseri; i Pitagorici la consideravano una pianta sacra in grado di liberare gli uomini dalla schiavitù delle passioni; Carlo Magno la volle nei suoi giardini imperiali come pianta decorativa. Nell’VIII secolo si utilizzava come ortaggio e come rimedio medicamentoso. In Italia nel XVI secolo veniva chiamata omniamorbia perché era considerata il “rimedio per tutti i mali”.

Parti usate

La radice, le foglie, i fiori.

Proprietà

Astringenti, calmanti, diuretiche, emollienti, espettoranti, lassative.

Misure

acrilico su multistrato lucidato con satinatura trasparente

cm. 40x40x1,5

€400

NON DISPONIBILE

 






Recent Portfolios