Aloe vera





Storia

Nota da millenni per le sue proprietà terapeutiche, l’aloe è una pianta grassa originaria dell’Africa centrale, ma l’habitat nel quale cresce è molto ampio e include sia il bacino del Mediterraneo, sia i paesi orientali come l’India, le isole dell’Oceano indiano, gli Stati Uniti e il Messico fino ad arrivare in Venezuela e in Oceania. Attualmente è diffusa soprattutto nella medicina tradizionale di paesi come la Cina, l’India, il Giappone, ma anche in Occidente ha un riscontro importante. Il suo nome – sotto il quale sono elencate numerose specie (tra le quali, appunto, l’Aloe vera) tutte appartenenti al genere Liliaceae -deriverebbe dall’arabo “alua”, che significa amaro, oppure dall’ebraico “halat”, che ha lo stesso significato. In entrambi i casi è chiara l’allusione al sapore amaro.

Parti usate

Della pianta si utilizza la parte interna della foglia: il gel trasparente circoscritto nella parte centrale, ma anche la linfa, un fluido giallastro che si colloca subito sotto il rivestimento verde.

Proprietà

cicatrizzante e antibatterico, lassativo, disintossicante, tonico e stimolante delle difese immunitarie.

Misure

acrilico su multistrato lucidato con satinatura trasparente

cm 70x80x1,5

€1.200

 






Recent Portfolios